Cosa fa un Agente immobiliare?

L'Agente immobiliare è una figura imprenditoriale che funge da mediatore tra due parti, allo scopo di concludere una trattativa di compravendita oppure di affitto di un immobile. In base al percorso di formazione professionale è in grado di mettere a disposizione le proprie capacità gestionali e la propria esperienza per portare a buon fine un affare.

Questa figura professionale svolge il compito di mettere in collegamento i proprietari di immobili ed i potenziali acquirenti per trovare un accordo vantaggioso per entrambi, che porti alla conclusione della trattativa.

 

Quali sono le mansioni ed il ruolo di un Agente immobiliare

 

Il ruolo di un Agente immobiliare è considerato come quello di figura di riferimento sia per l'acquirente che per il venditore; oltre alle competenze necessarie infatti deve possedere una notevole dose di propensione ai rapporti interpersonali che ispirino fiducia ed empatia.

Le mansioni richieste a questo professionista sono relative a competenze giuridiche, come i diritti reali, l'ipoteca, lo stato di fatto giuridico degli immobili; a competenze amministrative, come tutte le nozioni fiscali inerenti ad adempimenti fiscali, tasse ed imposte, finanziamenti ed agevolazioni finanziarie; ed a competenze sulle concessioni edilizie.

È inoltre necessario che l'Agente immobiliare sia in grado di portare avanti trattative improntate sulla mediazione, che presuppone il raggiungimento di un accordo soddisfacente per entrambe le parti.

Questa professione si basa inoltre sulle abilità dialogiche e di convincimento che implicano un percorso formativo di tipo psicologico e comportamentale.

Si può considerare l'Agente immobiliare come classico esempio del cosiddetto "principio di terzietà", in quanto la sua figura non deve essere assolutamente vincolata ad alcun interesse personale o privato con il venditore e neppure con il compratore, ma deve mantenersi "super partes" per assicurare la giusta neutralità nella conduzione delle trattative.

 

Una grande parte del tempo impiegato per la sua professione viene spesa dall'Agente immobiliare sia per analizzare le proposte di mercato inerenti ad immobili posti in vendita o in affitto, sia tramite telefonate informative a tal riguardo.

Il presupposto principale che anima questa professione è la ricerca continua di proprietari di immobili che potenzialmente siano interessati a mettere in vendita le loro proprietà. Successivamente è necessario fare un sopralluogo che presupponga non solo un controllo materiale ma anche giuridico ed amministrativo, un'analisi e successiva valutazione dell'immobile, prima di procedere alla messa in vendita del medesimo, tramite i mezzi di informazione che attualmente vertono principalmente su cataloghi online. Si tratta di investimenti nel marketing che presuppongono la diffusione di immagini fotografiche, video, annunci pubblicitari su riviste cartacee, volantini e manifesti finalizzati a pubblicizzare i vari immobili.

L'Agente immobiliare deve mantenersi continuamente aggiornato frequentando corsi di formazione di vario tipo che ne aumentano le capacità professionali.

Condividi